I consigli per l’inverno


Dall’Open WiFi alla Darsena, dal Mudec al futuro dell’area Expo: ecco la Milano che si innova


A bite of… technology

Open WiFi MIlanoOpen WiFi Milano è la rete internet del Comune totalmente gratuita. Nata nel 2012 oggi, dopo i potenziamenti per Expo, conta 383 hotspot e oltre 700 access point, più 29 isole digitali attrezzate per connessione e la ricarica dei dispositivi elettronici. Milano diventa così una delle città più all’avanguardia d’Europa se si tiene conto che a Parigi gli hotspot sono 312 e a Berlino solo 77.

A bite… history

La riqualificazione della DarsDarsena Milanoena è uno dei progetti che Expo 2015 lascia in eredità a Milano. Rinnovo delle sponde, nuovi spazi di passeggio e nuovi approdi per la navigazione turistica oltre a una rinata piazza XXIV Maggio quasi completamente pedonalizzata. Un investimento da 19 milioni che dà nuova vita al grande progetto portuale su cui mise le mani anche Leonardo Da Vinci.

A bite… north Europe

BjorkSalmone marinato all’aneto, filetto di alce con la zucca e una lunga lista di birre nordiche e snaps. Tutto questo è Bjork, un autentico pezzo di Scandinavia a due passi dalla stazione Centrale di Milano. Un’alternativa sfiziosa che unisce brasserie con cucina, gastronomia da asporto e store con prodotti d’importazione rigorosamente dal nord Europa.

Escape to… market

Navigli Milano

Il progetto originario prevedeva l’apertura per il solo semestre di Expo ma in seguito al grande successo si è deciso di mantenere lo spazio ospitato nell’ex scalo ferroviario dei Navigli. Stiamo parlando del progetto Mercato Metropolitano che ora cambierà nome diventando semplicemente Mercato di Porta Genova ma continuerà a proporre angoli di ristoro con prodotti a filiera corta, freschi e di qualità.

Escape to… museum

Il progetto risale al 1990 ma vede finalMudec Milanomente il suo compimento. È il Mudec, il museo delle culture, uno spazio futuristico e tradizionale al tempo stesso. Ospitato nell’area dell’ex fabbrica Ansaldo, in zona Tortona, il MUDEC ha aperto al pubblico – con ingresso gratuito fino al 31 agosto 2016 – la sua Collezione Permanente composta da 200 opere selezionate tra gli ottomila pezzi delle Raccolte Etnografiche del Comune.

Escape to… Expo again

Expo Milano 2015 AlberoIl vero futuro dell’area Expo ancora nessuno lo sa. Cittadella dello sport? Cittadella del gusto? Nuovo Campus universitario? Campus per la ricerca scientifiche? Restituzione all’agricoltura? O perché no, stadio di Milan o Inter. Una certezza non c’è ma un risultato c’è stato e l’ha vissuto chiunque abbia partecipato anche un solo giorno alla manifestazione. E alla faccia dei soliti pessimisti sono convinto che torneremo in quell’area a fare cose diverse ma sicuramente costruttive e divertenti come abbiamo fatto per i sei mesi di Expo Milano 2015.

L'autore

Edoardo Calcagno