Trasformazioni antispreco quotidiane


Due ricette da preparare in contemporanea: per cena vellutata invernale e per pranzo couscous di cavolfiore in agrodolce


Trasformazioni antispreco quotidiane

LA LISTA DELLA SPESA PER 2 PERSONE PER ENTRAMBE LE RICETTE:

  • 1 cavolfiore intero e con le foglie verdi
  • 
1 cipollotto intero con radici e parti verdi
  • 
1 pezzetto di zenzero fresco
  • 200g di cannellini lessati
  • 1 litro di brodo o acqua di cottura
  • 1 limone
  • 
30g di uvetta
  • 
30g di pinoli
  • 2 panini raffermi
  • olio extravergine
  • 
paprika
  • 
sale e pepe

PER CENA VELLUTATA INVERNALE
E PER PRANZO COUSCOUS DI CAVOLFIORE AGRODOLCE

Queste due ricette si preparano insieme in contemporanea, una si gusta la sera per cena, l’altra si porta il giorno dopo in ufficio per pranzo e si gusta fredda.

1) Per prima cosa affetta tutto il cipollotto e separa bulbo e parte verde, il primo servirà per il couscous, il secondo per la vellutata

2) Stacca le foglie verdi al cavolfiore e tagliale a cubetti

3) Prendi il cavolfiore in mano e strofinalo con una grattugia in modo da ottenere un granulato bianco. Prosegui fino ad avere grattugiato tutte le cime e mettile in una boule

4) Taglia a cubetti il torsolo e quello che è rimasto dopo aver grattugiato

5) Fai appassire la parte verde del cipollotto in pentola a pressione con 2 cucchiai di olio, unisci il cavolfiore a cubetti (foglie, torsolo, ritagli) e metà dei cannellini e fai rosolare qualche minuto.

6) Unisci il brodo e condisci con un pizzico di sale e pepe. Chiudi la pentola e fai cuocere per 15 minuti dal fischio.

7) Affetta il pane a fettine quindi tostalo in forno o nel tostapane e condiscilo con un filo d’olio, sale e pepe.

8) Finisci di preparare il cavolfiore unendo al granulato di cime l’uvetta secca (senza ammollo), il bulbo del cipollotto, lo zenzero grattugiato, i cannellini rimasti, i pinoli tostati. Quindi condisci con succo di limone, olio extravergine, sale e paprika. Mescola bene e disponi in due contenitori ermetici per il pranzo del giorno dopo.

9) Fai sfiatare la pentola, quindi con un frullatore a immersione riduci le verdure in purea.

10) Servi la vellutata con un filo d’olio a crudo e il pane croccante.

11) Lasciati un biglietto per non dimenticare il pranzo del giorno dopo da portare in ufficio, unisci pane tostato e un frutto e avrai un pranzo completo.

Per tutti i consigli per uno stile di vita green e azzerare gli sprechi scrivetemi a info@ecocucina.org.

 

L'autore

Lisa Casali

Lisa Casali