Buon Non Compleanno a LINC


Senza tempo e senza geografia, il magazine compie dieci anni e festeggia con un numero speciale


Buon Non Compleanno a LINC

 

In questo momento sono in Indonesia e sto scrivendo la prefazione di questo numero speciale di LINC da un posto di co-working e di co-living, che si chiama “Roam”, dove ogni mese – a Bali come  a Miami, Londra e Tokyo – arrivano persone di tutte le età e nazionalità che scelgono di lavorare per un periodo di tempo indefinito da luoghi diversi dai soliti. Sul sito si raccontano così: «A new way of living. Join interesting people in interesting places – for a week or a lifetime».

È il nuovo mondo del lavoro flessibile conseguenza della trasformazione digitale. La rivista LINC è «senza tempo e senza geografia» dal momento in cui è nata, in forma solo cartacea nel 2008. Un esperimento di “co-writing” per utilizzare un termine alla moda. Fatta di firme sparse tra le redazioni – oltre a quelle provenienti dall’azienda che l’ha fondata e la edita tutt’ora – che da anni ormai si incontrano per confrontarsi ma che poi lavorano a distanza, da qualsiasi luogo e a qualsiasi ora, al tema condiviso.

In un decennio questa redazione virtuale si è allargata ad altre redazioni, uffici, librerie, bar (che sembrano case), stanze d’albergo, agenzie di comunicazione, case editrici, università, Paesi e le riunioni sono diventate un momento di piacevole incontro vero, sempre più eccezione alla regola dello sharing online di idee, foto, titoli e illustrazioni.

Da semplice contenitore LINC è diventato esso stesso il contenuto esemplificativo di un nuovo modo di lavorare – senza geografia e senza tempo, appunto – anticipando le tendenze e condividendo i progetti, sogni, riforme, opportunità e rischi attraverso le voci di imprenditori, ministri, giovani talenti, scrittori, giornalisti e artisti. Un laboratorio diffuso di conoscenza sempre aperto e rivolto a tutti che celebra i suoi primi 10 anni di “lavori in corso” e che si affaccia con curiosità sul futuro.

L'autore

Serena Scarpello

Serena Scarpello Direttrice Responsabile del magazine di cultura del lavoro LINC per il Gruppo Manpower, responsabile dei progetti editoriali nel gruppo di comunicazione HAVAS PR. È stata conduttrice televisiva per il canale finanziario di SKY Class CNBC. Si è laureata presso l’Università LUISS Guido Carli in Relazioni Internazionali e specializzata in Comunicazione Economica, Politica e Istituzionale. Ha studiato a Madrid e a Bruxelles. Giornalista professionista e docente di brand journalism, nel tempo libero organizza presentazioni letterarie. Nel 2017 ha pubblicato il libro d’inchiesta "Comunicare meno, Comunicare meglio” (Ed. Guerini).


Successivo »