Buon Non Compleanno a LINC


Senza tempo e senza geografia, il magazine compie dieci anni e festeggia con un numero speciale


Buon Non Compleanno a LINC

 

In questo momento sono in Indonesia e sto scrivendo la prefazione di questo numero speciale di LINC da un posto di co-working e di co-living, che si chiama “Roam”, dove ogni mese – a Bali come  a Miami, Londra e Tokyo – arrivano persone di tutte le età e nazionalità che scelgono di lavorare per un periodo di tempo indefinito da luoghi diversi dai soliti. Sul sito si raccontano così: «A new way of living. Join interesting people in interesting places – for a week or a lifetime».

È il nuovo mondo del lavoro flessibile conseguenza della trasformazione digitale. La rivista LINC è «senza tempo e senza geografia» dal momento in cui è nata, in forma solo cartacea nel 2008. Un esperimento di “co-writing” per utilizzare un termine alla moda. Fatta di firme sparse tra le redazioni – oltre a quelle provenienti dall’azienda che l’ha fondata e la edita tutt’ora – che da anni ormai si incontrano per confrontarsi ma che poi lavorano a distanza, da qualsiasi luogo e a qualsiasi ora, al tema condiviso.

In un decennio questa redazione virtuale si è allargata ad altre redazioni, uffici, librerie, bar (che sembrano case), stanze d’albergo, agenzie di comunicazione, case editrici, università, Paesi e le riunioni sono diventate un momento di piacevole incontro vero, sempre più eccezione alla regola dello sharing online di idee, foto, titoli e illustrazioni.

Da semplice contenitore LINC è diventato esso stesso il contenuto esemplificativo di un nuovo modo di lavorare – senza geografia e senza tempo, appunto – anticipando le tendenze e condividendo i progetti, sogni, riforme, opportunità e rischi attraverso le voci di imprenditori, ministri, giovani talenti, scrittori, giornalisti e artisti. Un laboratorio diffuso di conoscenza sempre aperto e rivolto a tutti che celebra i suoi primi 10 anni di “lavori in corso” e che si affaccia con curiosità sul futuro.

L'autore

Serena Scarpello

Serena Scarpello Esperta di Media e di Digital Pr, Direttrice Responsabile del magazine di cultura del lavoro LINC per il Gruppo Manpower. È stata conduttrice televisiva per il canale finanziario di SKY Class CNBC. Si è laureata presso l’Università LUISS Guido Carli in Relazioni Internazionali e specializzata in Comunicazione Economica, Politica e Istituzionale. Ha studiato a Madrid e a Bruxelles, e lavorato per la Farnesina. Giornalista pubblicista e docente di brand journalism e storytelling, nel tempo libero organizza presentazioni letterarie. Autrice del libro d'inchiesta "Comunicare meno, Comunicare meglio", Edizione Guerini.


Successivo »