Hi tech e green, il design internazionale sbarca a Milano


Al via la kermesse che richiama designer e appassionati di tutto il mondo nella città lombarda


Hi tech e green, il design internazionale sbarca a Milano

Il mondo del design catapultato a Milano per l’annuale appuntamento con il Salone del Mobile. Giunto alla sua 58esima edizione, il Salone ospiterà più di 2400 espositori provenienti da 43 paesi. Il lavoro che c’è dietro alla kermesse è il frutto di mesi di sacrifici e di progettazione. L’industria dell’arredamento rappresenta il 5% del Pil nazionale italiano. Il mercato interno ha segnato un aumento della produzione per il mercato nazionale del +3,1% rispetto al 2017. Bene anche l’export che ha mantenuto un segno positivo costante. Delle 21.000 imprese del settore, 8000 sono presenti al Salone e sono organizzate in cinque settori distinti. Secondo i risultati elaborati dal Centro Studi Federlegno Arredo Eventi, la produzione della filiera italiana del legnoarredo ha chiuso il 2018 con una variazione positiva del +1,8% rispetto al 2017. Per l’avvio del 2019, invece, i segnali rimangono incerti a causa delle previsioni al ribasso dell’economia. Per quanto riguarda l’export, Usa e Cina sono i mercati più promettenti, con gli Stati Uniti che importano dall’Italia per il 2,5% e la Cina per il 18%.

Le tendenze dell’industria del design vanno verso la sostenibilità. I prodotti realizzati sono sempre più green e attenti all’ambiente con l’impiego di materiali riutilizzabili, biodegradabili, riciclabili e non tossici. Alla base c’è l’idea della lunga vita del prodotto in modo che possa essere smontabile, riparabile e durevole. L’importanza della kermesse internazionale che ha luogo a Milano è data dai numeri che può vantare: conta 400.000 visitatori e un giro d’affari di 250 milioni di euro. Non viene tralasciata la tecnologia. Una delle novità del Salone del Mobile, infatti, è Workplace 3.0 in cui 52 diverse aziende presenteranno i cambiamenti avvenuti all’interno dell’ambiente di lavoro e come ci si sta adattando. L’innovazione ha toccato anche il settore dell’arredamento, come le vite di tutti. Creatività, tecnologia, sostenibilità e arte sono tra le principali parole d’ordine di questa settimana milanese.

L'autore

Carmen La Gatta

Carmen La Gatta Giornalista dal 2010, Laureata in Scienze della comunicazione, ha poi frequentato il Master in Giornalismo a Bari. Videomaker per Alanews e IlFattoquotidiano.it, ha scritto per Il Giorno e condotto su TeleLombardia. Attualmente collabora con Radio24 e con Startupitalia.eu