La prima ricerca ManpowerGroup e Luiss sull’evoluzione delle imprese energy in Italia

Le competenze digitali stravincono, anche nel settore Energia. Un comparto in profonda trasformazione, anche per rispondere alle sfide ambientali e sociali poste dall’agenda 2030 dell’Onu. Data Scientist e Data Analyst sono oggi le figure professionali più ricercate, mentre Social Intelligence, circular economy e social media managing spiccano fra le competenze su cui si punta di più. Ma per le aziende in Italia non è facile trovare profili innovativi, gli specialisti sono ancora troppo pochi. Lo rivela la prima indagine condotta da Luiss Business School per ManpowerGroup che fotografa, e fa alcune previsioni, sull’evoluzione delle competenze nelle imprese energy in Italia.
La ricerca “Traiettorie evolutive e competenze per le imprese Energy” è il risultato di un Progetto a cui hanno contribuito CEO e HR Director di 11 fra le maggiori aziende che operano nel comparto energetico in Italia.
Partendo dai principali trend del settore, sono stati analizzati i cambiamenti soprattutto in termini di strategie e di business model e l’impatto sull’organizzazione e sulle persone, in termini di processi, ruoli, cultura, mindsets, skills e professioni. Rispetto alle competenze da acquisire sul mercato, quelle legate all’economia circolare insieme a quelle di social media managing sono le più quotate. “Abbiamo deciso di investire nuovamente in conoscenza nel settore energetico”, ha dichiarato Riccardo Barberis, Amministratore delegato di ManpowerGroup Italia, “sia perché abbiamo notato dinamicità e innovazione nelle aziende che seguiamo come partner, sia perché lo consideriamo un asset strategico per il nostro Paese, con una combinazione unica di competenze e profili diversificati sui quali l’evoluzione tecnologica e la digitalizzazione svolgono più che altrove un ruolo preponderante. Dall’analisi emerge che le professioni del futuro avranno sempre maggiori connessioni con le tecnologie digitali: Data scientist e Data Analyst risultano, non a caso, come i profili più richiesti, insieme a quelli utilizzati nello sviluppo di Intelligenza Artificiale, Internet of Things, Big Data. Proprio grazie ad approfondimenti e ricerche come questa, ManpowerGroup è in grado di fornire un supporto concreto alle aziende protagoniste del settore, affiancandole nella ricerca di candidati in possesso delle competenze richieste e promuovendo percorsi di crescita professionale del personale attraverso programmi mirati di upskilling e reskilling”.