Nella prima puntata della nuova serie video “Il punto di Riccardo Barberis”, l’ad di ManpowerGroup Italia tratteggia la nuova figura del leader, guardando oltre l’emergenza scatenata dalla pandemia, tra opportunità e nuove sfide.

È un mondo in evoluzione costante, sempre più veloce. La trasformazione digitale, la necessità di un life-long learning, lo smart working: la pandemia ci ha lasciato una realtà da ripensare, ricca di opportunità e nuove sfide. E fra i primi a doverle abbracciare con mentalità rinnovata ci sono loro, i leader: punti di riferimento per ogni comunità – politica, sociale, lavorativa – che oggi sono chiamati a guidare il cambiamento trovando strategie inedite.

Ne abbiamo parlato con l’amministratore delegato di ManpowerGroup Italia che, intervistato dal direttore di Linc Magazine.it Guido Romeo, tratteggia la nuova figura del leader nella prima puntata de “Il punto di Riccardo Barberis”, la serie di video-interviste di Linc Magazine.it dedicata al mondo del lavoro. Da una concezione di leadership basata sul “comando e controllo”, spiega Barberis, è tempo ora di lavorare su altre qualità, dall’empatia alla capacità di ispirare. Come? Partendo dal buon esempio che un vero leader sa dare.