Astri & Business: le previsioni  2019
di Claudio Cannistrà

 

Il Cielo non presenta cambi significativi nella posizione dei pianeti lenti, se si eccettua l’entrata in Capricorno di Giove, che però avverrà solo il 2 dicembre.

Dal 12 agosto Giove termina la fase di retrogradazione per continuare la sua corsa lungo tutto il Sagittario, passando poi in Capricorno il 2 dicembre. Lo stesso 12 agosto Urano in Toro diventa retrogrado mantenendo questa condizione per tutto l’anno. Saturno, che si va lentamente avvicinando a Plutone, interessa i gradi centrali del Capricorno: i due pianeti accentuano la tensione sull’acquatico segno del Cancro, mettendo sempre più in risalto il problema della scarsità di risorse idriche. Vi sono altri due eventi significativi. Il primo è la potente eclissi totale di Sole del 2 luglio con una fase di oscurità di ben 4 minuti e 33 secondi, che, interessando il Sud America, avrà ripercussioni sull’assetto politico del continente e sulla crisi venezuelana. Il secondo è il sestile Saturno/Nettuno tra Capricorno e Pesci del 9 novembre, che, mettendo a confronto spinte materialiste e bisogni sociali, accentuerà la presa di coscienza sui problemi economici del nostro mondo.